Login

Il progetto

Nell’ambito del programma Erasmus+ dell’Unione Europea, il centro per la formazione e la tecnologia (BTZ) della Camera di Commercio di Osnabrück-Emsland-Contea di Bentheim ha richiesto ed ottenuto la realizzazione di una rete per la formazione e la formazione continua in ambito di impianti di riscaldamento attraverso celle a combustibile. Il progetto Leonardo da Vinci intitolato “Qualifica per la fornitura di energia accoppiata e decentrata da apparecchi di riscaldamento con celle a combustibile nella tecnica dell’abitazione: la forza lavoro KWK (FC CHP-Future)” ha una durata di due anni e si concluderà il 31.08.2016. Grazie al sostegno di partner provenienti da Spagna, Scozia, Italia e Slovenia si punterà ad ottenere degli artigiani qualificati e degli studenti/apprendisti preparati in ambito di celle a combustibile. 

Impianto di riscaldamento con celle a combustibile – innovativo ed efficiente

Grazie agli impianti di riscaldamento con celle a combustibile arriva già adesso sul mercato una tecnica piuttosto innovativa in ambito di consumo energetico per abitazioni mono e bifamiliari. Gli impianti di riscaldamento con celle a combustibile rappresentano la forma più effettiva dell’abbinamento forza-calore (KWK). Le particolarità di questa tipologia di produzione energetica sono rappresentate dall’efficienza superiore al 90% e dalla contestuale molto minore produzione di anidride carbonica. 

Nell’ambito dell’efficienza energetica e della conservazione delle risorse, gli impianti di riscaldamento con celle a combustibile rappresentano un’opportunità in tutti i Paesi europei. Essi non garantiscono unicamente un implemento in merito alla certezza della fornitura, bensì rendono gli “utilizzatori dell’energia” attori di un cambiamento a livello energetico. 

Obiettivi, risultati e prodotti

Il programma di lavoro del progetto mira al raggiungimento dei seguenti risultati ed alla creazione di determinati prodotti.

 (1)  Valutazione dei materiali formativi e per la formazione continua

Partendo dai materiali e dagli strumenti esistenti, nonché mirati ad un utilizzo specifico per diverse tipologie di gruppo, nell’ambito del progetto ZuHause (si veda il relativo menu) sono state studiate delle offerte formative e per la formazione continua relative alla formazione ed alla formazione continua nel settore del riscaldamento con celle e combustibile (BZH). A tal proposito è stata eseguita una selezione attraverso i partner, una scelta che ha avuto modo di essere discussa e definita in occasione del workshop iniziale. I partner hanno il compito di valutare i materiali e gli strumenti, elaborandoli a seconda delle esigenze ed adattandoli in base alla propria realtà. Sulla base dei materiali, ad Osnabruck si svolgerà la formazione dei docenti appartenenti alle istituzioni partner, con l’obiettivo di organizzare e tenere nel corso del progetto dei seminari dedicati a gruppi mirati.

Al termine delle necessarie operazioni i materiali – testati e migliorati – verranno offerti (per quanto possibile in termini di legge) sul sito internet del progetto attraverso un Download gratuito. 

 (2) Creazione di reti nei Paesi coinvolti nel progetto 

In base alla grandezza dei Paesi ed alla necessità ed all’interesse verso il concetto BZH, nelle Nazioni partner sono destinati a sorgere delle reti per la formazione e la formazione continua in ambito di riscaldamento con celle a combustibile. Per la Germania è in previsione una rete caratterizzata da quattro-cinque location. I diversi Paesi effettueranno una pianificazione specifica e prenderanno una decisione relativa a questa tematica al massimo in occasione del workshop intermedio previsto in occasione dell’inizio del 2° anno di progetto (fine 2015), cominciando poi con la realizzazione della rete. 

(3) I docenti verranno formati, gli artigiani di settore otterranno la qualifica, gli studenti e gli apprendisti saranno informati

Nelle organizzazioni dei partner saranno presenti insegnanti a disposizione per corsi di formazione. Con la realizzazione delle reti anche ulteriori docenti potranno essere aggiunti per impartire non solo insegnamenti tecnici di settore, bensì per garantire offerte formative e di formazione continua corrette e conformi. 

Nel corso del progetto vengono già messe a disposizione offerte formative e di formazione continua: a partire dal 2° anno di progetto è prevista un’offerta ogni mese un’offerta riservata ad un gruppo specifico. 

Per definire i destinatari di determinate offerte, i partner del progetto hanno deciso di affidarsi al Blended-Learning. In questo modo le opportunità dei singoli in riferimento al tempo ed al luogo dello studio individuale in rete (E-Learning) verranno combinate con successive lezioni pratiche in loco. 

(4) Manuale di Download per gli ulteriori trasferimenti

Il manuale di Download verrà sviluppato come guida per l’applicazione delle offerte di formazione e formazione continua relativa al BZH negli altri Paesi europei. Il vademecum sarà predisposto in lingua inglese e tedesca. I partner del progetto e nello specifico le organizzazioni in rete avranno il compito di garantire le adeguate informazioni in risposta alle richieste di ulteriori enti europei, fornendo in caso di necessità dei servizi. Il manuale viene visto come sfondo rispetto ai prodotti da (1) a (3) ed è da inserire nei trasferimenti.

Argomenti convincenti in favore degli impianti di riscaldamento con celle a combustibile! 

  • Risparmio ed utilizzo efficiente delle risorse con un rendimento eccezionale
  • Ecologico: si evita la produzione di CO² con poca fatica;
  • Decentrato: la gestione energetica a livello locale evita perdite in ambito di prestazione e trasmissione;
  • Sicuro: copertura del fabbisogno di calore anche in caso di blackout (dipendente dall’apparecchio);
  • Silenzioso: operazione praticamente senza rumore;
  • Pulito: minori immissioni di agenti inquinanti;
  • Pratico: Installazione e manutenzione piuttosto semplici;
  • Facile da usare: semplice da controllare da parte dell’utilizzatore attraverso PC o laptop;
  • Innovativo: utilizzo della tecnologia maggiormente moderna ed orientata al futuro
  • Prendere il controllo con le proprie mani: produrre energia ed utilizzare il calore in modo proporzionato ad investimenti alla portata di tutti;
  • Creare e sostenere opportunità di occupazione e reddito a livello locale. 

Fonte - M. Hoppe: Brennstoffzellen-Heizgeräte – eine innovative Technologie für die Zukunft. In: Bildungspraxis, 4/2014, pag. 13